Menu Chiudi

Le campagne pubblicitarie Google Ads Display

Le campagne pubblicitarie Google Ads Display: online advertising

Le campagne pubblicitarie Google Ads Display permettono all'inserzionista di raggiungere gli utenti in target mentre navigano su internet.

Questa tipologia di inserzione impiegata nelle campagne di online advertising, mostra al pubblico un determinato messaggio pubblicitario sui siti dei partner di ricerca di Google e sulle piattaforme come Gmail e Youtube.

Di solito, il Consulente Google Ads sceglie questo tipo di campagna quando la strategia di online advertising è nella fase di brand awareness, ovvero di notorietà del brand. Perché?

Per recapitare il messaggio agli utenti giusti, al momento giusto, nel posto giusto e raggiungere con la campagna pubblicitaria Google Ads Display quegli utenti che hanno già interagito con il tuo sito web o con la tua landing page.

Mi raccomando, non dimenticare di impostare correttamente lo snippet di codice per il tracciamento delle azioni che gli utenti compieranno. Dopodiché, puoi procedere con la creazione della campagna Google Ads Display.

 

Le possibilità che Google ti mette a disposizione sono due: la rete display standard, nella quale puoi impostare manualmente i segmenti di pubblico, oppure la display intelligente dove il target viene impostato in maniera automatizzata per raggiungere utenti che probabilmente stanno già cercando il tuo prodotto o servizio sul web.

Prima di fare la tua scelta, analizza a fondo la tua audience. Basare il tuo approccio sui dati ti consentirà di creare una strategia digitale misurabile e ti eviterà di sparare sulla folla.

Se, invece, hai già analizzato i dati relativi alla tua audience, indagato a fondo il customer journey del tuo pubblico e creato le tue personas, puoi procedere direttamente utilizzando al meglio tutte le informazioni raccolte.

Ora, scegli la tipologia di campagna rete display più indicata per le tue esigenze dalla dashboard dello strumento Google Ads.

 

Segmenti di pubblico

Se hai scelto la rete display standard, imposterai la tua audience manualmente:

  • chi sono i tuoi potenziali utenti (dati demografici dettagliati);
  • quali sono i loro interessi e le loro abitudini;
  • cosa cercano o pianificano (impostando questa tipologia di target avrai anche la possibilità di intercettare gli utenti che navigano sui siti dei tuoi competitors);
  • in che modo hanno interagito con la tua attività (per questo, è necessario che tu abbia realizzato degli elenchi di pubblico per il remarketing).

Display intelligente

Se scegli questa configurazione non hai bisogno di impostare il target, è tutto automatizzato! Google, infatti, riceve tantissime informazioni dagli utenti che navigano sul web e le utilizza per determinare il target con la maggiore probabilità di conversione.

Dopo aver configurato ed avviato la campagna, Google analizzerà i dati da te immessi e, dopo l'approvazione, il tuo annuncio avrà un periodo di apprendimento. Perciò, non aspettarti subito dei risultati tangibili e considera che questa fase può durare al massimo due settimane.

Conclusioni

Se metti in piedi una campagna Google Ads Display per la prima volta e cerchi un modo tanto veloce quanto performante per iniziare, potresti utilizzare la rete display di Google intelligente. In questo modo, non dovrai preoccuparti della configurazione dell'offerta e del targeting.

Inoltre, qualora fossi già esperto, potresti comunque avvalerti di questo strumento per attirare e coinvolgere più utenti rispetto a quelli generati mediante il targeting manuale. Insomma, la rete display di Google può rivelarsi un ottimo strumento di online advertising nelle mani del Consulente Google Ads..